martedì 12 settembre 2017

Campo animatori 2017 - Regalbuto

Quest’estate, presso il Centro Giovanile Lasalliano di Regalbuto, si è tenuto un campo di formazione per animatori.
L’attività si è svolta da venerdì 18 a domenica 20 Agosto, coinvolgendo 16 persone, tra animatori e futuri animatori.
Il campo è stato gestito dalle formatrici Roberta Ruccella, Arianna Nicolosi e Pina Sinagra, un’ospite speciale una Trainer, Chiara Arena, con la preziosa collaborazione di Carmelo Militello e Stefano Straci che hanno messo a disposizione la loro esperienza per l’eccellente riuscita di questa attività.
Gli obiettivi di questo campo sono stati: la formazione degli animatori, attraverso momenti di condivisione e attività, e la creazione di legami forti, indispensabili per ottenere un gruppo unito, efficiente ed operativo.
Durante questi tre giorni è stata studiata la figura dell’animatore sotto diversi punti di vista: cosa è un animatore, quali sono le sue responsabilità, l’importanza che ha il conoscere se stessi per poter essere un buon animatore, e la sua spiritualità, che, nel nostro contesto è un elemento indispensabile.
Il tutto è stato pensato per ottenere un gruppo funzionale, che possa avere un ruolo attivo all’interno del Centro, non soltanto per quest’anno ma anche per gli anni a venire, per la realizzazione di attività che possano coinvolgere un sempre maggior numero di ragazzi. Il Centro Giovanile Lasalliano, da anni, infatti, svolge un ruolo fondamentale nella nostra piccola comunità regalbutese, sostenendo i ragazzi nei momenti più critici, considerando che la fascia coinvolta è quella adolescenziale, favorendo la nascita di nuove amicizie e il consolidamento di quelle vecchie. Per tutto ciò, come si può ben dedurre, è indispensabile la presenza di figure preparate, che abbiano empatia, spirito di iniziativa, aperte ai ragazzi e pronti ad intervenire a seconda delle loro esigenze.
Questo campo per l’appunto è stato funzionale a questo, fornendo la carica indispensabile per iniziare il nuovo anno con energia.

Luana Giunta

Ecco quello che quest’esperienza ha lasciato ai partecipanti: 
 “Questo campo mi ha lasciato e dato tantissimo, mi ha fatto conoscere meglio persone che conoscevo solo superficialmente, e forse anche me stesso. Leggere i bigliettini mi ha molto colpito, con tutte quelle dediche , mi ha fatto capire che la mia presenza è servita a dare qualcosa agli altri senza “accorgermene”, è forse questo il bello di quest’esperienza.”

Gabriele

 “In questo campo ho scoperto cose nuove, ho provato emozioni fortissime che non provavo da tempo. In questo campo mi sono sentita in famiglia ed è stata una bellissima avventura.”

Francesca

 “Un campo forte, emozionante, di quelli che ti riempiono il cuore, di quelli che ricorderai a vita. Una grandissima opportunità che pochi hanno, che spero porti tante altre emozioni, sia per me che per gli altri.”

Benedetta

 “Il campo è stata un’esperienza fondamentale alla mia crescita, sia come animatrice che come persona. È stato unione, amore, complicità. Il campo è stata l’occasione che mi ha permesso di riscoprire la mia voglia di far parte di qualcosa di grande, in cui molti mettono l’anima, e quel qualcosa è il centro.”

Ilenia

 “Il campo è stata un’esperienza da fare!”

Umberto

 “Questo campo è stata un’esperienza bellissima, unica, che mi ha dato una carica fortissima, che spero di poter sfruttare al meglio all’interno del centro. È stata un’esperienza costruttiva, che ci permesso di creare dei legami bellissimi, indispensabili per un gruppo unito e forte, accumunati da un unico interesse: dare il nostro contributo al Centro, essere degli elementi attivi!”

Luana

 “Il campo è per me l’unione di più persone che grazie alla loro diversità riescono a creare qualcosa di meraviglioso insieme.”

Marika

 “è stato un bel campo!”

Vito

 “È stata una chiamata. È stato fermare la Terra dal suo girare per avere il tempo e lo spazio per guardarmi dentro. È stato donare tutta me stessa e ricevere molto di più.”
 
Chiara

 “Questo campo mi ha dato speranza per il futuro!”

Carmelo
 
 “Quello che questo campo mi ha dato e mi ha fatto vivere è racchiuso in questa citazione:“ Solo chi è così folle da pensare di poter cambiare il mondo lo cambia davvero.”

Stefano

 “Esperienza unica nel suo genere, che ti fa crescere tanto. Esperienza piena di emozioni, pianti ed attività bellissime … tutta da rifare, inoltre animatori stupendi e pieni di energia, a cui devo dire grazie”
 
Dario

 “Da questo campo ho capito l’importanza che hanno le persone che ci circondano (il prossimo), e che basterebbe aprirsi e parlarne un po’ per stare bene.”

Irene

 “Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”. Questa frase rispecchia un po’ quello che è stato il campo. Un campo emozionante, alla ricerca di se stessi, alla ricerca di una fede, a volte perduta. Un campo che ha cambiato il modo di vedere e di percepire le cose. Un campo che mi ha arricchito tantissimo come persona, che mi ha permesso di conoscere le persone per quello che sono davvero , anche senza l’utilizzo di parole. Un campo unico ed indimenticabile.”

Maria Rita

 Questo campo ci ha ricordato la bellezza che c’è nel poter condividere tutto con gli altri, anche le nostre fragilità, le nostre paure, così da poter ritrovare nel gruppo la forza per superare tutti gli ostacoli che ci si presentano davanti. Era questo per l’appunto il primo obiettivo che ci siamo posti per questo corso, che ha avuto inizio con questo campo e continuerà durante tutto l’anno. Grazie a chi ha partecipato attivamente alla realizzazione di questo campo, a chi ha lavorato dietro le quinte e senza prendere onori ci ha donato gratuitamente il suo tempo, e grazie ai ragazzi che hanno risposto a questa chiamata, che ci dimostrano che quello di vivere in un mondo migliore non è solo un sogno, basta solo avere, alle volte, un pizzico di follia e una marcia in più che tutti voi avete dimostrato di avere, vi auguriamo e ci auguriamo di continuare a crescere insieme nella Fede, nella Fraternità e nel Servizio.
Viva Gesù nei nostri Cuori… Sempre!

Roberta, Arianna e Pina

Nessun commento:

Posta un commento